giovedì 30 settembre 2010

Verze & C.


Una buona parte dello spazio precedentemente
occupato dalle patate ora offre ospitalità a
 verze e parenti vari.


Ho iniziato le semine in semenzaio, in modo
scalare, tra fine giugno e metà luglio, per poi
trapiantare man mano che le piantine raggiungevano
le giuste dimensioni.


Dei 4 broccoli che sono riuscito ad ottenere
uno è quasi pronto al "sacrificio".


Anche i cappucci incominciano ad indurire
il cuore...l'attesa non sarà lunga.


I cavolini di bruxelles, come i broccoli, sono alla loro
 prima apparizione nell'orto e non saprei dire se nello stadio in 
cui si trovano potranno portare a maturazione i loro frutti.
Discorso simile devo farlo per i cavolfiori, coltivati in passato
con risultati negativi, che al momento non presentano ancora la
formazione della classica infiorescenza. Il mese di ottobre
mi dirà se ho avuto fortuna anche con loro.


martedì 28 settembre 2010

Visita al caveau


Allo scopo di rendere meno triste la fase di
transizione dal periodo estivo a quello autunnale,
ho ritenuto utile passare in rassegna i vasetti di 
"oro rosso" custoditi in un apposito locale
blindato ove l'accesso è consentito solo al personale
in possesso di password.


All'interno del caveau sono custoditi, oltre alla rimanenza
della produzione 2009,  i 52 kg prodotti quest'anno....

....ora posso pensare all'autunno con più tranquillità.


sabato 25 settembre 2010

Zucche


Nella classifica "zuccone 2010", purtroppo,
mi sono classificato all'ultimo posto.


Tuttavia a me piace vedere il bicchiere mezzo pieno e
posso trovare almeno tre punti positivi:
1) ho ampi margini di miglioramento per il prossimo anno
 2) qualche zucca da mettere in dispensa l'ho raccolta.       
3) posso  ricavarne una buona dose  di  semi da utilizzare
nelle prove d'innesto zucca-anguria.   
                                                                         

Come si vede dalle foto, due zucche sono ancora
 nell'orto all'ombra dell'uva fragola, altre sette sono
in cantina, la decima l'ultima volta che l'ho vista era
al caldo in un piatto di risotto in compagnia della salsiccia
e non ho fatto in tempo a fotografarla.

giovedì 23 settembre 2010

Fragole & lamponi


Esattamente un anno fa ho acquistato 30 piantine
di fragole rifiorenti per rimpiazzare la varietà a fioritura
unica che ormai da tanti anni coltivavo nel mio orto.


I 30 euro spesi mi son sembrati un po' esagerati
( sono tirchio??) ma hanno avuto il pregio di spingermi
verso l'auto-produzione di piantine facendo radicare gli 
stoloni nei vasetti. Una prima "sfornata" da 45 vasetti
l'ho messa a dimora il 18 agosto , oggi ne ho trapiantati
altri 35 e per quest'anno penso possano bastare.
Senza trascurare il fatto che ancora oggi ho gustato
una bella manciata di fragole.


Le cose non sono andate altrettanto bene con i lamponi
che, soffocati dalla gramigna e infestanti varie hanno
prodotto pochissimi frutti. Per dare anche a loro la possibilità
di riscattarsi li ho estirpati insieme alla boscaglia che 
li soffocava, vangato e concimato il terreno con una buona
dose di compost e, dopo il trapianto, pacciamati con
i soliti rametti di salice triturati.

martedì 21 settembre 2010

Mele


In teoria le mie due piantine di mele sarebbero 
entrate in produzione l'anno scorso, ma i pochi
frutti portati a maturazione superavano di poco
le dimensioni di una ciliegia.


Per quanto detto sopra considero il 2010 come
primo anno di produzione e lo archivio annotando
il responso della pesa : 10 kg.

domenica 19 settembre 2010

Zucchine.


Senza dubbio nel mio orto questo è stato
l'anno delle patate, ma anche le zucchine si
sono comportate in modo più che onorevole.



Dopo un'ottima produzione ottenuta dalla coltivazione
primaverile, anche quelle seminate nei primi giorni di
luglio hanno dato buoni risultati e, vista la presenza di 
piccoli frutti su piante ancora discretamente sane, tempo
permettendo, spero di poterne raccogliere anche in ottobre.






sabato 18 settembre 2010

Fichi


A differenza delle noccioline, la stagione dei fichi
non è ancora terminata.


Dopo aver posto fine all'invasione di calabroni
posso godermi ancora qualche scorpacciata
dei dolci frutti delle mie  tre piante che, anche
quest'anno non mi hanno deluso.

venerdì 17 settembre 2010

Nocciole


Dichiaro ufficialmente chiusa la raccolta delle nocciole.


All'operazione si sono dedicati i membri anziani dello 
staff coadiuvati e/o diretti dal nipotino, al momento
sono un po' tristi perché il gioco è finito ma sono 
convinto che basterà farne sgusciare qualcuna per 
cucinare un croccante o una torta per riportare il
buonumore. Con 25 kg il divertimento è assicurato.

lunedì 13 settembre 2010

Attività ricreative


Domenica ho terminato la fienagione 2010,  con 447 
balloni di fieno, 35 in più del 2009, posso considerarmi
soddisfatto. Ora ho davanti alcuni mesi dove i lavori 
nei campi saranno meno pressanti e quindi avrò più
tempo da dedicare alle "attività ricreative".



Dopo aver attribuito l'insuccesso della coltivazione 
delle angurie alla scarsa fertilità del terreno ho deciso 
di passare qualche ora di sano divertimento a setacciare
i circa 25 mq (x 30 cm di profondità) dove anche l'anno
prossimo ripeterò l'esperimento......
..................................................................
........mi sto divertendo un mondo!!!



mercoledì 8 settembre 2010

Mais


Le previsioni meteo non mi davano molte speranze,
invece le quattro gocce cadute ieri non sono bastate
a fermare la " John Deere " a 8 file del terzista
che in 6 ore ha trebbiato i miei 10 ettari di mais.


La granella è stata venduta ad un'azienda che alleva 
vacche da latte e suini e la impiegherà nell'alimentazione
 sotto forma di pastone che si ottiene macinando la 
stessa subito dopo la raccolta con un'umidità del 30% e 
insilandola in apposite "trincee" dove, compattata
dal calpestamento di un pesante trattore e poi coperta
da un telo con lo scopo di eliminare l'ossigeno,
verrà utilizzata fino al prossimo raccolto.



lunedì 6 settembre 2010

L'estate sta finendo?

Forse sì.
 Le previsioni meteo non promettono 
niente di buono.


Io mangio qualche fragola e mi illudo che non sia così.

sabato 4 settembre 2010

Calabroni kaput


Durante le operazioni di sfalcio del quarto e ultimo
taglio del fieno, non potevo non notare il via vai di 
calabroni che entravano e uscivano dal tronco di un
salice posto a circa 350 m. dalle mie amate piante
di fichi, mele, pere  e uva.


Senza dare troppo nell'occhio ho fotografato la zona 
per pianificare la rappresaglia. L'attacco è partito 
alle 21.00 di ieri sera, approfittando del buio e munito
di corde e zanzariera ho fasciato il tronco, la cosa non
è stata semplicissima ma necessaria al buon esito 
dell'operazione.


A questo punto ho estratto la mia arma segreta:
un nebulizzatore per detersivi ricaricato con gasolio.
Nel giro di pochi minuti il nemico era annientato!!!


Alla fine sono rimasti sul campo di battaglia 
358 calabroni adulti più un numero imprecisato
di dispersi.