lunedì 17 maggio 2010

Maggengo


Messo a riposo il cappello piumato reduce dal 
raduno nazionale dei bersaglieri di Milano,
 ho dato il via alla fienagione 2010.


I primi due campi li ho tagliati nel pomeriggio per dar
modo al terreno di asciugarsi ancora un po',  dopo il
taglio, eseguito con la falciatrice rotante è arrivato il 
turno del voltafieno che, per portare il foraggio a giusta 
essiccazione, dovrà compiere l'operazione altre 4/5 volte.


Nei prossimi giorni mi rimarrà pochissimo tempo da 
dedicare all'orto e al blog quindi mi scuso anticipatamente
se non riuscirò a rispondere ai commenti o se non
commenterò i post degli amici.

5 commenti:

  1. Tutta la mia comprensione... con campi così grandi. Ma fai tutto da solo? Oltre alle lame rotanti... hai anche l'alabarda spaziale? ah ah ah Ciao Semola

    RispondiElimina
  2. Purtroppo sono sprovvisto di alabarda spaziale, oggi mi sarebbe servita in sostituzione del voltafieno che è stato ricoverato d'urgenza in officina.

    RispondiElimina
  3. Povero Emilio tutto indarfarato ma nn ti preoccupare che noi ti aspettiamo e tu fai bn le cose cosi vedrai che sarai soddisfato...buon lavoro e torna presto

    RispondiElimina
  4. Vai che hai indovinato il primo periodo senza pioggia

    RispondiElimina
  5. Sono a buon punto, se il tempo tiene conto di finire giovedì.
    Ciao a tutti.

    RispondiElimina