domenica 5 dicembre 2010

Si salvi chi può...


Anche questa mattina i prati erano bianchi, ma il
colpevole questa volta non è la neve ma la brina.


Le verze, se le temperature non si spingono troppo sotto
 lo zero, resistono abbastanza bene e per questo nei giorni 
scorsi ne ho riparate sotto il tunnel solo una parte.


Rape, finocchi e cavolfiori hanno trovato riparo in cantina
e aspettano il loro turno per trasferirsi in cucina.
Per quanto riguarda gli ultimi finocchi rimasti devo
senz'altro provare la ricetta che li vede protagonisti con
la polenta e il gorgonzola nella ricetta pubblicata su
Cucina e Cucina di Novelina ....garanzia di bontà.


Altro ortaggio ad essere finito sotto il tunnel è il
radicchio pan di zucchero, anche quest'anno
ottimo ed abbondante.


5 commenti:

  1. Waw Emilio sn rimasta davvero senza parole x quanto riguarda la mia ricetta e spero che ti piaccia xchè e 1 trio davvero favoloso anche se x me e stata la prima volta che ho mangiato il finocchio lesso...:P...lo so e molto buono ma sai solo x il fatto dell'odore che mi infastidiva nn riuscivo nemmeno ad avvicinarmi.Bel raccolto nelle cantina se le avesis io che guduria sarebbe stato.Grazie Emilio nn sapevo che tu mai saresti passato nel mio blog di cucina...:D.Ti auguro buona serata e buon inizio settomana
    PS:mi raccomando metti sale e pepe altrimenti sa troppo di naturale....:D

    RispondiElimina
  2. Deve essere una grande soddisfazione avere tutto quel raccolto. Per l'inverno non morirai di fame!!!!

    RispondiElimina
  3. @ novelinadelorto - ero alla ricerca di una ricetta che mi permettesse di far mangiare i finocchi anche a mia moglie,sono convinto che quella di coprirne il sapore, per qualcuno sgradevole, con il gorgonzola, sia una buona idea.
    @ semola - hai ragione, è davvero una bella soddisfazione premiata dall'autosufficienza per tutto l'inverno.

    RispondiElimina
  4. Grande invidia.
    Io solo una cassetta di rape, qualche cavolo estivo e 3-4 pan di zucchero.
    Ma i finocchi arrivano dal suocero.
    In compenso cardi grandiosi.

    RispondiElimina
  5. @ funtanin - di pan di zucchero ne ho un centinaio ma i cardi non li ho mai seminati. Nella mia zona non li ho mai visti, il clima penso sia abbastanza simile al tuo, devo solo scoprire se il terreno è adatto....l'inverno è tempo di progetti.

    RispondiElimina