mercoledì 22 dicembre 2010

Lo scaldasonno


I più giovani si staranno chiedendo cosa possa essere
lo strano oggetto della foto; chi, come me,
ha avuto la "fortuna"  di nascere prima dell'avvento 
delle coperte elettriche l'avrà probabilmente riconosciuto.


Prendeva il nome di "prete", "frate" o "monaca"
nella loro forma dialettale e, ovviamente, aveva 
lo scopo di intiepidire le lenzuola nelle gelide notti
invernali.

7 commenti:

  1. Un vero pezzo d'antiquariato....

    RispondiElimina
  2. E quante volte ho rischiato di dare fuoco al letto togliendo la fogara

    RispondiElimina
  3. Amici mi suggeriscono altri "stratagemmi" per riscaldare quei letti gelidi! Il "mattone" bollente realizzato in un certo materiale; la "bula di ferro" con l'acqua bollente al suo interno; il particolare ferro da stiro riscaldato, pezzo unico; e poi la normale borsa d'acqua bollente...
    Tuttava, Emilio, a quei tempi c'erano famiglie numerose con tanti fratellini: li si metteva a letto in coppia o più! Un ottimo rimedio contro il freddo...
    Sforuna per i pochissimi (allora) figli unici...
    Il "prete" però era tutta un'altra piacevolissima sensazione, unica, che non si scorda più!

    Un saluto dagli amici di Robecco sul Naviglio, e di Dairago (Mi), che ben ricordano, e come! quei tempi.

    RispondiElimina
  4. Oltre al "prete" ho provato solo la borsa con l'acqua calda....è vero, sono sensazioni che non si dimenticano.
    Un saluto anche a voi.

    RispondiElimina
  5. bellissimo!
    mia nonna aveva il prete col gancio dove si appendeva un recipiente di terracotta pieno di brace che estraeva dalla cucina economica... che bei ricordi!
    così quando anni dopo l'abbiamo ritrovato in un negozio di fivizzano in versione elettrica, ne abbiamo acquistato uno per letto per la casa al mare dove l'umido viene letteralmente spazzato via da qualche ora di scaldino, che bello entrare nel letto bollente!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie per la visita e per avermi fatto scoprire che del prete ne esisteva anche una versione "lusso".

    RispondiElimina
  7. ce l'ho ancora il 'prét' di mia nonna,..quando ero bambino nelle notti gelide entrare nel letto 'scaldato' prima dallo skaldòt (o prét )era un 'toccasana',...great

    salöt da Mantfa

    RispondiElimina