giovedì 30 giugno 2011

Ultimo giorno utile


Per beneficiare delle tariffe incentivanti
del conto energia 2010 bisognava aver
concluso l'installazione, con relativa
 comunicazione al GSE, entro il 31/12/2010.
Come documentato nel post energia pulita,
ho rispettato i tempi con un buon margine,
tuttavia era necessaria un'ultima condizione:
essere allacciati alla rete elettrica
entro il  30/06/2011
e qui entrano in gioco tempi e modi di lavorare che 
mettono a dura prova le coronarie dei così detti utenti.
Tanto per fare qualche esempio:
ho accettato il 3° preventivo ENEL il 24/7/2010, dico terzo
 perché i primi due erano totalmente discordanti con la
specifica tecnica redatta dalla stessa ENEL.
Il 6/4/2011 i tecnici ENEL si presentavano sul posto per 
tracciare il percorso della nuova linea elettrica e qui scoprivano
di non aver chiesto le servitù di passaggio sul fondo del mio 
confinante.......per arrivare a metà giugno quando,
ovviamente, non si riuscivano a trovare 4 pali e poche centinaia
di metri di cavo per concludere i lavori.



All'alba di sabato   25/06/2011
a  -5 dall'infarto
i sogni diventano realtà .

mercoledì 22 giugno 2011

200



200°  post

La maggior parte dei quali scritti
con l'unico scopo di tenere traccia dei miei 
lavori nell'orto.

Oggi vorrei raccontare quanto mi è accaduto giovedì
 scorso nella speranza di rendermi utile a quanti
potrebbero trovarsi nella stessa situazione.

Come anteprima vi posso dire che al 3° posto
nella classifica dei post più letti del blog troviamo,
ironia della sorte, la descrizione della mia battaglia
contro i  calabroni  ...

...ma veniamo ai fatti,

mentre con il decespugliatore tagliavo l'erba sulla riva di un
 fosso un calabrone mi ha punto sul braccio, la cosa non mi ha 
preoccupato più di tanto quindi sono andato avanti nel mio lavoro.
Trascorsi un paio di minuti ho sentito una vampata di calore e
mi si è annebbiata la vista, validi motivi per non rimanere solo
in mezzo ai campi, quindi sono salito sulla bici e mi sono diretto
verso casa , senza però riuscire ad arrivarci. Ad un centinaio di metri 
dal traguardo, senza sapere come, sono caduto e, per fortuna,
da qui sono riuscito a telefonare.....in 8 minuti è arrivata
l'ambulanza e con difficoltà respiratorie, la pressione 60/30 e
fibrillazione atriale, ho passato il resto della giornata
al pronto soccorso dell'ospedale.

Probabilmente il caso ha voluto che il calabrone sia 
riuscito a "centrarmi" una vena, infatti il veleno non ha 
causato nessun rigonfiamento nel punto della puntura 
entrando direttamente in circolo.
Tuttavia, se posso dare un consiglio, è meglio
non sottovalutare le conseguenze dello shock
anafilattico causato da queste simpatiche bestioline
che ogni anno mettono in pericolo la nostra vita.





lunedì 20 giugno 2011

Il bicchiere mezzo pieno


Il pessimista che c'è in me, sempre pronto 
a lamentarsi, confronterebbe i 20.5 kg del 2010
con gli attuali 11 kg per dire che questo non è
stato l'anno delle carote, ma siccome la 
stagione non è finita e confido in un secondo 
raccolto rimando il giudizio a fine estate.


Il bicchiere è mezzo pieno anche perché
vedendo le poche carote che erano germinate
sono stato tentato dal vangare l'aiuola per
 riseminarle, avrei commesso un grosso errore.

lunedì 13 giugno 2011

Baciate dal sole


Il poco sole di questi ultimi giorni
è bastato a farle maturare.


Incominciavano a cadere dall'albero per finire
sul prato ad ingrassare le formiche, quindi per
evitare disordini alimentari alle povere bestiole...


domenica 12 giugno 2011

Cappello da prete


Post domenicale che non ha lo scopo di
 "santificare le feste" ma di confrontare
lo stato d'avanzamento delle nostre 
colture orticole.


A seguito dell'abbondanza di piantine di
zucca della varietà " Cappello da prete",
seminate per tentare l'innesto zucca - anguria
( esperimento miseramente fallito),
ho potuto anticipare il trapianto nell'orto
ed ora mi ritrovo con delle zucche che
tentano la fuga scavalcando la recinzione
per andare a fruttificare sulla strada e
correre il pericolo di finire in pentole
sconosciute.


Hanno davanti tutta l'estate per maturare 
i semi che mi permetteranno di partecipare
alla gara d'innesto 2012

mercoledì 8 giugno 2011

Sotto a chi tocca


Tolti i piselli dall'aiuola di fianco, 
i fagiolini possono "respirare",
godersi qualche raggio di sole in più  
e mettersi in posa per il loro attimo di 
gloria sul blog.


L'inizio del primo raccolto è imminente e
l'auspicio è di replicarlo fino all'autunno.
Per garantirmi il risultato, nell'aiuola di fianco,
ce ne sono altre due file seminate un paio di 
settimane dopo e, per non farmi mancare nulla,
altre due le seminerò nei prossimi giorni.


Il prodotto è garantito dal marchio
" E. coli free"  ;-))

lunedì 6 giugno 2011

Tondi tondi


10 Kg.
7.6 kg raccolti oggi +  2.4 raccolti la settimana scorsa.


Puntavo a superare i 6.5 kg del 2010...
...obiettivo raggiunto !
Da non sottovalutare la carriola di baccelli
e le due carriole colme dei resti delle piante
finiti sul cumulo del compost.
Ora mi rimane da decidere come riempire
lo spazio rimasto vuoto nell'orto.

mercoledì 1 giugno 2011

Non è colpa mia..


...forse nemmeno della Spagna, la prima
a finire sul banco degli imputati, o dell'Olanda,
attualmente indagata; quando saranno
andate al macero tonnellate di cetrioli
scopriremo che la colpa non era nemmeno loro.


I miei non sono ancora entrati in produzione,
sono cetriolini da sottaceto, non sono
destinati all'esportazione e, per essere
più sicuri, non valicheranno i confini
della cascina Scovazza.....
..buona scusa per non regalarli  ;-)