lunedì 14 giugno 2010

Legumi

Anche per i piselli è arrivata l'ora di tirare le somme.
Dalla semina sono passati circa 120 giorni e, come
anticipato nel post del 1/4, il problema maggiore è 
stato la germinazione.


La produzione poteva essere più abbondante ma è
comunque sufficiente a soddisfare i nostri fabbisogni,
considerando anche che abbiamo ancora scorte della
produzione 2009. Nelle mie valutazione pre-raccolta ero 
stato eccessivamente pessimista, dopo aver passato
mezza mattina a sgranare il responso della pesa dice
6.5 kg abbondanti, contarli richiederebbe parecchio 
tempo, tuttavia, considerando che 100 piselli pesano
60 g posso affermare di aver prodotto circa 10725 piselli
utilizzando un'aiuola lunga 15 metri.

 

Per variare le nostre scorpacciate di verdura da oggi
possiamo inserire nel menù anche i fagiolini.
Troppo buoni!!!!

9 commenti:

  1. fagiolini già pronti?!?! da noi non sono neanche in fiore. però hai ragione, troppo buoni.

    RispondiElimina
  2. Incompetibile. Ma visto che non è una competizione complimenti.

    RispondiElimina
  3. Ops anche tu le tegolline????Bravissimo e complimenti x i piselli che hai raccolto e spero che nn sianno tutti...:D...io pure ho raccolto 1 pò di tegolline ma solo da 5 piante che le altre devono ancora fare i fiori...:P

    RispondiElimina
  4. Non è mia intenzione trasformare il blog in un luogo di competizioni orticole, a volte pubblico il peso delle produzioni per tenere una traccia utile per i prossimi anni. Il numero approssimativo di piselli l'ho indicato in riferimento ad un commento nel post di TroppoBarba "primo raccolto di piselli".

    RispondiElimina
  5. Non c'e` niente di male in una sana competizione sportiva.

    RispondiElimina
  6. Le competizioni sportive piacciono anche a me, ma gareggiare con chi ha terreno, clima, tempo a disposizione ecc. diversi dai miei porterebbe a vittorie/sconfitte immeritate, preferisco gareggiare con me stesso cercando di migliorare i risultati degli anni precedenti.
    Tuttavia non escludo, una volta stabilite le regole, la mia partecipazione al torneo delle "pomodore" da giocare su campo neutro.

    RispondiElimina
  7. Basta giocare con le persone giuste. Si fanno due risate e alla fine non ha perso nessuno. Le regole servono per ingessare le situazioni, e tolgono il divertimento. Mi iscrivo subitissimo al torneo delle pomodore. :-)

    RispondiElimina
  8. Più che competizione mi piace l'idea che si possano condividere informazioni utili in un ambiente ricco di variabili (pazze). Fare di ogni "erba" una competizione è diverso che fare di ogni erba una "caccia al tesoro". Le competizioni, anche quelle con se stessi, puzzano ( o profumano ) di bruciato. Complimenti per il "tesoro" e per i tuoi post.

    RispondiElimina