sabato 4 settembre 2010

Calabroni kaput


Durante le operazioni di sfalcio del quarto e ultimo
taglio del fieno, non potevo non notare il via vai di 
calabroni che entravano e uscivano dal tronco di un
salice posto a circa 350 m. dalle mie amate piante
di fichi, mele, pere  e uva.


Senza dare troppo nell'occhio ho fotografato la zona 
per pianificare la rappresaglia. L'attacco è partito 
alle 21.00 di ieri sera, approfittando del buio e munito
di corde e zanzariera ho fasciato il tronco, la cosa non
è stata semplicissima ma necessaria al buon esito 
dell'operazione.


A questo punto ho estratto la mia arma segreta:
un nebulizzatore per detersivi ricaricato con gasolio.
Nel giro di pochi minuti il nemico era annientato!!!


Alla fine sono rimasti sul campo di battaglia 
358 calabroni adulti più un numero imprecisato
di dispersi.

10 commenti:

  1. Non posso crederci!Geniale!Ma li hai messi in fila per contarli?Mi fanno quasi pena.

    RispondiElimina
  2. Basta! Ho perso tutta la stima!:-)

    RispondiElimina
  3. Terrificante! Sono senza parole. Io mi sento in colpa quando ne secco un paio. Questa ecatombe va ricordata.

    RispondiElimina
  4. una strage, quelli che si sono liberati, saranno incavolati neri, aspettati la vendetta!

    RispondiElimina
  5. @ blogredire - li ho messi in fila per contarli, fotografarli e per rendere gli onori che anche un nemico sconfitto si merita.
    @ TroppoBarba - Purtroppo è una questione di numeri, un paio li avrei sopportati anch'io ma non avevo abbastanza frutta per sfamarli tutti.

    RispondiElimina
  6. Sembrano tanti aerei abbattuti.
    Non sapevo che i bersaglieri avessero la contraerei.
    Ciao Semola

    RispondiElimina
  7. @ semola - ho sferrato l'attacco quando erano tutti all'interno degli hangar.

    RispondiElimina
  8. cioè, ti sei preso la briga ti raccogliere uno per uno i cadaveri dell'esercito di calabroni?

    RispondiElimina
  9. @ ortolandia - quelli della foto sono quelli rimasti all'interno della zanzariera con la quale ho avvolto il tronco, qualcuno è riuscito ad uscire ma bagnato dal gasolio è morto nel raggio di pochi metri e l'ho dato per disperso.

    RispondiElimina
  10. Non voglio dire che hai fatto male. Ho perso il vizio di giudicare. Ma e` comunque uno spettacolo perlomeno insolito. Io non ne ho due. Due sono quelli che ho passato alle armi. Ho comunque risolto, raccogliendo tutte le pere.

    RispondiElimina